Nella zona che ospita i vigneti da cui viene ricavato questo vino, una volta sorgeva un villaggio medioevale, Nuracada. Qui recuperiamo e coltiviamo un antichissimo vitigno autoctono sardo, il Bovale, e questo vino ne è espressione altissima e pura. Ha sapore di storia e di secoli, sentore dei popoli che qui sono passati, con note di passione, volontà e rispetto.

NURACADA

Indicazione Geografica Tipica – Bovale

Classificazione: Isola dei Nuraghi IGT Bovale
Uvaggio: Bovale 100%
Provenienza: Vigna Audarya Serdiana
Suolo: terreni calcareo argillosi a 160 metri sopra il livello del
mare. Esposizione sud-ovest
Clima: mediterraneo, bassa piovosità invernale ed estati ventilate
e soleggiate
Età media delle vigne: 30 anni
Sistema di allevamento: alberello a spalliera bassa. Densità
d’impianto di 5000 ceppi per ettaro e produzione di 35 – 40 q.
Vendemmia: manuale in piccole ceste da 10 kg e cernita delle
uve all’arrivo in cantina, seconda decade di ottobre.
Vinificazione: macerazione a temperatura controllata e successiva
fermentazione alcolica alla temperatura di 24°C. La malo-lattica
avviene in piccoli fusti di rovere, nei quali il vino completa il proprio
ciclo di affinamento per i successivi 12 mesi.

Caratteristiche organolettiche:

  • Colore: rosso rubino carico
  • Olfatto: sentori di spezie dolci e piccoli frutti rossi che
    tendono alla confettura
  • Sapore: morbido e delicatamente tannico. Armonico

Conservazione: al riparo dalla luce, con bottiglia orizzontale,
temperatura e umidità controllata 17°C – 70%.
Servire ad una temperatura di 16°C
Abbinamenti: carni rosse, arrosti, insaccati, salumi e formaggi
stagionati o erborinati. Meraviglioso da meditazione.

 

 

 

 

LA CAMPAGNA

 

 

 

 

Go top