Da abbinare alle belle persone e ad ogni bel momento, in ogni bel luogo, quando si racconta e quando si ascolta. Da accompagnare con musica, sguardi e promesse. Ma anche attorno a un tavolo con primi leggeri, pesce o carni bianche.

ROSATO

CANNONAU DI SARDEGNA DOC

Classificazione: Cannonau di Sardegna Denominazione di Origine Controllata Rosato
Uvaggio: Cannonau 100%
Provenienza: Vigna Is Crabilis Ussana e Audarya Serdiana
Suolo: terreni calcareo argillosi a 160-200 mt sopra livello del mare
Clima: mediterraneo bassa piovosità invernale ed estati ventilate e soleggiate
Età media delle vigne: 2o anni
Sistema di allevamento: alberello a spalliera bassa. Densità d’impianto di 5000
ceppi per ettaro e produzione di 60-70 Q.li
Vendemmia: manuale in piccole ceste da 20kg e cernita delle uve all’arrivo in cantina, prima decade di settembre.
Vinificazione: pressatura soffice e stabulazione del mosto a freddo per 4-5 giorni.
Fermenta in tini di acciaio a bassa temperatura. Sosta sulle fecce fini per un breve
periodo, per una naturale stabilizzazione del vino e per l’ottenimento di una migliore armonia gustativa del vino

Caratteristiche organolettiche:

  • Colore: rosa chiaretto
  • Olfatto: fruttato, con note di agrumi e frutta tropicale
  • Sapore: fresco dalla spiccata mineralità

Conservazione: al riparo d alla luce, con bottiglia orizzontale, temperatura e umidità controllata 17°C – 70%. Servire ad una temperatura di 9-11°C
Abbinamenti: il rosato per le sue caratteristiche si abbina ad una ampia scelta di piatti, dal carpaccio di ricciola con brunoise di ortaggi e mela verde, all’aragosta alla catalana

Go top